Raccomandazione del Consiglio d’Europa

Raccomandazione del Consiglio d’Europa

Raccomandazione del Consiglio d’Europa relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente, che SOSTITUISCE quella del 2006. 

L’automazione e il crescente ruolo delle tecnologie nello sviluppo e nel mercato del lavoro sono solo alcune delle motivazioni che hanno spinto l’UE a pubblicare la nuova Raccomandazione del Consiglio d’Europa relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente, con la quale non solo viene sostituita la precedente, del 2006, ma vengono denominate differentemente le competenze chiave, con evidente attenzione agli atteggiamenti (o disposizioni della mente), alla dimensione planetaria della cittadinanza, alla capacità di cooperazione, alla creatività, al pensiero critico, ai modelli didattici innovativi.

Il documento tiene conto da un lato delle profonde trasformazioni economiche, sociali e culturali degli ultimi anni, dall’altro della persistenza di gravi difficoltà nello sviluppo delle competenze di base dei più giovani. Emerge una crescente necessità di maggiori competenze imprenditoriali, sociali e civiche, ritenute indispensabili “per assicurare resilienza e capacità di adattarsi ai cambiamenti”.

La prima analisi dell’ANP http://www.anp.it/competenze-chiave-nuova-raccomandazione-del-consiglio-deuropa/

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CONSIL:ST_9009_2018_INIT&qid=1527666923823&from=EN

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A52018DC0024

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: