Progetto Digital Diorama

Progetto Digital Diorama

Diorami digitali per la LIM (Lavagna Interattiva Multimediale).
Fruizione innovativa di diorami dei Musei di Storia Naturale mediante rappresentazioni digitali esportabili nelle scuole e in postazioni multimediali offerte al pubblico.

Dall’interazione tra metodologie rinnovate e nuovi strumenti comunicativi nasce il progetto Digital Diorama.

Il progetto Digital Diorama consiste nella digitalizzazione di alcuni diorami di Musei di Storia Naturale italiani e nella loro trasformazione in interfacce interattive fruibili mediante la LIM ( la Lavagna Interattiva Multimediale: una risorsa elettronica che rende la navigazione favorevole all’intreccio di percorsi esplorativi creativi, all’interazione e alla collaborazione attiva degli utenti).

Una fruizione dei Digital Diorama da Pc o tablet offre tuttavia altre opportunità: quella di portare avanti un  lavoro individuale in cui la concentrazione è maggiore e la libertà di scelta più rapida.

Le tecnologie digitali consentono, infatti, di mettere a disposizione supporti e dispositivi da utilizzare in modo attivo: da una fruizione lineare si può passare facilmente passare ad una fruizione reticolare e più creativa.

Con questo progetto si intendono realizzare veri e propri ambienti di apprendimento di tipo innovativo mediante un percorso creativo che può variare secondo le conoscenze e gli interessi personali.

Il progetto ha un duplice obiettivo:

  • far conoscere alcuni aspetti fondamentali della biologia, in particolare della conoscenza scientifica di ambienti naturali  lontani da quelli frequentati nelle nostre città;
  • diffondere un apprendimento di tipo reticolare che faciliti la conoscenza e la competenza a intrecciare temi biologici tra loro e con la vita di tutti i giorni.

Chiunque avrà modo, infatti, di applicare il metodo nel quotidiano poiché gli intrecci sono solo esemplificativi e ruotano attorno a vaste tematiche, non esauribili nel tempo della fruizione del Digital Diorama (DD) che possano riaffiorare nel quotidiano e rinnovare domande, relazioni, interpretazioni, ecc.

Un aspetto fondamentale, inoltre, consiste nel visitare gli elementi del diorama facendo, ove possibile, un chiaro riferimento alla vita di tutti i giorni.  Un contributo a quello che viene definito sense of space, in cui si riprendono azioni nel quotidiano (il gatto è un predatore, come le tigri e i leoni) o concetti (filtriamo il tè come gli animali filtrano l’acqua) che facilmente sono riconosciuti come tali e associati agli elementi del Digital Diorama.

Conoscere i viventi diventa così parte integrante, culturale, delle conoscenze di base, necessarie per una cultura in crescita: non solo nella scuola, ma anche per un aggiornamento continuo di adulti interessati.

Il Digital Diorama è stato costruito per i bambini che sono stimolati dalle novità, dalla tecnologia e dal setting pedagogico a fare domande, a porsi quesiti a discutere da pari…E per adulti che diventano via via interessati agli eventi della  vita e non semplicemente informati dai mezzi di comunicazione.

Come si usa

MIUR – Decreto Direttoriale 26 giugno 2012 n. 369 – promozione e stipula di accordi di programma e intese con altre amministrazioni dello stato, università, altri enti pubblici e privati.
Università degli Studi di Milano-Bicocca
Partners: Politecnico di Milano, Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Istituto Comprensivo Copernico di Corsico (MI), Parco Nord Milano.

ESPLORA

Come si usa

One thought on “Progetto Digital Diorama”

  1. Pingback: Progetto Digital Diorama | ProgettiamoLim
  2. Trackback: Progetto Digital Diorama | ProgettiamoLim

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: